Prenota
In spiaggia fra le Dolomiti
Spiaggetta Ciamaor

“Chiare, fresche e dolci acque…” cantava il Petrarca agli albori del Rinascimento. No, è certo che non è stato il rio di San Vigilio ad ispirare uno dei tre sommi poeti della letteratura italiana, però ci piace pensare che comunque potrebbe essere accaduto. L’acqua limpida e vergine del nostro rio, che sgorga dalle sue 40 sorgenti chiamate “les fontanes”, solo qualche centinaio di metri più avanti dopo un purificante percorso sotterraneo fino alle porte del Parco Naturale Fanes-Senes-Braies, non ha infatti nulla da invidiare a quella del torrente francese Sorgue che ha ispirato l’aretin Francesco. Anzi, forse ne ha pure qualche prerogativa organolettica in più. Ed è anche per questo che San Vigilio di Marebbe, ha trasformato l’ansa del torrente che porta il suo nome in un punto di attrazione, di ricreazione e di svago sia per le famiglie con bambini come anche per tutti coloro che desiderano prendere il sole, rilassarsi e rinfrescarsi con le sue acque. La spiaggetta Ciamaor è un posto sicuro dove assaporare un altro aspetto della vita del parco naturale.

Südtirol