Ciclismo responsabile
Divertimento con rispetto 

Fair Play – pedalare responsabilmente a beneficio di tutti

F
Ecoturismo – amore per la natura

Amiamo la mountainbike! E amiamo la natura. Ecco perché all’interno della Approved Bike Area vi chiediamo di pedalare responsabilmente. Perché un approccio rispettoso con la natura è la chiave della convivenza.

Noi biker non siamo gli unici a frequentare le montagne, i boschi e gli sterrati. Condividiamo anzi molti itinerari con escursionisti e soprattutto numerosi animali. A piedi o su due ruote, ricordiamo che siamo solamente ospiti della natura. Affinché mountainbike e natura non siano in contrapposizione, cerchiamo tutti di usare la testa e il cuore.

Come territorio Patrimonio mondiale UNESCO sentiamo un’enorme responsabilità nei confronti della nostra flora e fauna. La tutela di questo paesaggio naturale unico nel suo genere è uno dei nostri principi fondamentali e desideriamo condividere con gli ospiti l’importanza di instaurare un rapporto rispettoso con la natura. Già da diversi anni, la regione di San Vigilio e San Martin ha scelto di intraprendere la strada dell’ecoturismo. Noi la percorriamo con grande consapevolezza e coerenza forti della certificazione del turismo sostenibile GSTC (Global Suistainable Tourism Council).

Divertimento con rispetto 
Il galateo della montagna = siate gentili!

Come qualsiasi sport, anche la mountainbike ha le proprie regole di comportamento che, sui sentieri, consentono di mantenere una convivenza serena e sicura tra uomo e animale, nonché biker ed escursionista. Ed è proprio l’ultima coppia a entrare spesso in conflitto – entrambi hanno un’idea differente di attività nella natura e non comunicano abbastanza. Sebbene in fin dei conti condividano lo stesso obiettivo: trascorrere del tempo di qualità in montagna!

Le emozioni spesso prendono il sopravvento: troppo veloce! Troppo lento! Si rimproverano a vicenda sugli itinerari e gli sterrati che condividono. Eppure vi assicuriamo che una convivenza pacifica è possibile. Noi a San Vigilio siamo convinti che le montagne siano lì per tutti!

Le 10 regole d’oro del ciclista

L
Per una sana convivenza in montagna e nel bosco
  1. Percorrete solo sentieri e sterrati segnalati e consentiti. Rispettate i divieti di passaggio!
  2. Affrontate sempre percorsi adatti alle vostre capacità.
  3. Rispettate il codice della strada: mantenete sempre una visuale, almeno parziale, soprattutto in curva; tenetevi sulla destra; non pedalate in stato di ebrezza; controllate sempre le condizioni della vostra bici prima di usarla. Il casco è obbligatorio!
  4. Siate sempre pronti a frenare.
  5. Portate sempre rispetto per gli altri frequentatori della strada, soprattutto per i ciclisti inesperti.
  6. Rispettate anche chi pratica altri sport; superate a velocità ridotta escursionisti, passanti o scalatori – ricordate: chi è a piedi ha sempre la precedenza! Chi sorride e dice “ciao”, inoltre, è già a metà dell’opera 
  7. Rispettate gli animali e le piante! Evitate rumori inutili, non pedalate fuori dal sentiero e non attardatevi oltre il tramonto – è il momento in cui molti animali del bosco approfittano della quiete per uscire allo scoperto. Richiudete bene i recinti dopo il passaggio.
  8. Pedalate e comportatevi con responsabilità.
  9. La tutela di piante e animali è fondamentale. Evitate inutili frenate brusche con blocco delle ruote – rovinano i sentieri e i trail e possono creare punti pericolosi per i biker che vi seguono. Pedalate in fila ed evitate di “tagliare” le curve. Tenete a mente il motto “pedalare nel rispetto della natura”!
  10. Keep the mountains clean! Per favore, riportate a casa la vostra spazzatura. Grazie!