Prenota
chi più alto sale meglio vede
Arrampicata

Settembre, andiamo! E’ tempo di scalare…. Rubando e adattando un po’ al tema l’incipit della famosa “Pastori” di D’Annunzio, non sbagliamo sicuramente nel dire che anche per gli alpinisti più puri, la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno sono i momenti migliori per dedicarsi all’arrampicata. Sembra quasi che, al tramontare della cosiddetta “bella stagione”, il rapporto fra uomo e montagna migliori, che la roccia, ripulita dai temporali estivi, attenda quasi il tocco forte e curioso delle dita dell’alpinista e che l’uomo, d’altra parte, le si avvicini con più rispetto, con meno ingordigia, con un amore più vero. Sembra cioè che entrambe le componenti, uomo e montagna sappiano godere meglio l’uno dell’altra e che quindi già le basi di partenza di questa bella storia, di quest’eterna avventura siano di un altro livello. E dalle vette raggiunte, con la vista che spazia ben oltre la foschia dovuta alla calura estiva, lo spettacolo è un premio unico ed incomparabile.

Südtirol