Cura del territorio
La protezione dell'ambiente come tradizione

Cura del territorio

C

La protezione dell'ambiente come tradizione

L’intero arco alpino, e di questo va dato il giusto merito a tutte le popolazioni che vi sono insediate, appartiene sicuramente alle aree montane più curate del pianeta. L’amore della gente per il proprio territorio e, soprattutto, l’agricoltura di montagna, vecchia di secoli se non di millenni, sono le prime ragioni di questo risultato. L’Alto Adige ed al suo interno le valli ladine ne sono fra i più fulgidi esempi e le Viles ladine di Marebbe e di San Martino in Badia impartiscono tuttora lezioni di cultura rurale, di passione per l’ambiente, di autosufficienza e di sostenibilità. La coltivazione di terreni e delle pendici della montagna, a volte ripide e scoscese, non è semplice e molto faticosa. Una vita non facile quella dei nostri contadini, lontana dalle comodità cittadine, ma è proprio il loro duro lavoro, tanto nel passato quanto nel presente, la garanzia della cura e della bellezza con cui si presenta oggi il nostro territorio. La gestione sapiente del territorio, le rotazioni produttive unite anche a molte abilità manifatturiere, hanno saputo creare prodotti di altissima qualità che trovano sempre maggiori estimatori all’interno di mercati altrimenti omogeneizzati e stereotipati. L’agricoltura, l’allevamento, la lavorazione di prodotti genuini ed anche l’artigianato trovano una grande vetrina nei mercati contadini organizzati su base settimanale in tutti i maggiori centri delle vallette che rappresentano la semplicità, l’umanità, il gusto e la sostenibilità dell’autentica vita in montagna.